Favignana è una splendida isola che fa parte dell’arcipelago delle Egadi, nella Sicilia nord occidentale. La sua storia è vecchia e travagliata come quella del mar Mediterraneo. Un’isola che ha innumerevoli storie e leggende da raccontare che si legano alla vita degli uomini comuni che l’hanno abitata e ai vari popoli che si sono succeduti nel corso dei secoli, cambiandone le sorti. Favignana infatti, viene citata in molti libri che parlano della storia del Mediterraneo e dei sovrani che l’hanno controllato.

Nel passato è stata sfruttata come cava di tufo, dalla quale veniva estratta la pietra utilizzata per costruire chiese, moschee e altri edifici nobiliari in Sicilia ma anche nelle coste del nord Africa e del medio Oriente. Nella storia più recente, Favignana viene ricorda per via delle famose tonnare che hanno dato di che vivere alla maggior parte degli abitanti dell’isola, per lo più pescatori. Nella prima metà del 1800, fu la famiglia Florio a cambiarne l’economia dando vita a un impianto di lavorazione e produzione del tonno. Ancora oggi si può vedere la struttura che sorge sul porto principale di Favignana, utilizzata come museo con tanto di guida che spiega ogni aspetto della storia e dei processi di lavorazione del tonno.

Ai giorni nostri, l’economia di Favignana è trainata dal settore turistico. A partire dalla seconda metà del ‘900 infatti, Favignana e la Sicilia in generale, viene scoperta come meta ideale per le vacanze estive degli italiani in un periodo in cui, parte della nazione, viene travolta dal bum economico e dal consumismo di massa. Favignana diventa in pochi anni una delle mete preferite dai più importanti imprenditori e gente dello spettacolo di quegli anni. Si parla di Favignana non solo nei tanti libri pubblicati ma anche in molti film degli anni ’60, ’70 e ’80. Sul web troviamo una miriade di articoli che raccontano le esperienze di viaggio a Favignana. Inoltre esiste anche il sito web dedicato: Favignana Sicilia .it, punto di informazione e di riferimento per i turisti.

Ecco alcuni dei libri che consigliamo di leggere per conoscere Favignana, sia in termini turistici, storici e culturali:

Favignana: Guida ai punti di interesse (Storie, luoghi e curiosità)

Un libro pubblicato nel 2019 che ha la funzione di guida turistica dell’isola di Favignana. Ideale per chi vuole visitare l’isola e cerca una guida ai punti di interesse e ai luoghi da visitare. Inoltre, vengono raccontate alcune delle storie e delle curiosità che hanno caratterizzato l’isola.

La rivoluzione di latta. Breve storia della pesca e dell’industria del tonno nella Favignana dei Florio

Una guida storica che approfondisce e spiega, in modo semplice e coinvolgente, la storia di Favignana con la famiglia Florio, le tonnare e l’industria. Una piccola guida ma che racchiude bene le vicende che si susseguono e che segnano gli abitanti e la storia dell’isola stessa.

I tonnaroti di Favignana. Ediz. Illustrata

In questo caso, parliamo di un vero e proprio reportage, per lo più fotografico, realizzato ai tonnaroti, ovvero ai pescatori di tonno. Una serie bellissima di foto che ritraggono i vari momenti che costituiscono la pesca del tonno e la preparazione della mattanza. Un lungo processo che impegna i pescatori da Marzo a Giugno.

Il pescatore di tonni

Il pescatore di tonni è un romanzo scritto da Raffaele Mangano e narra la storia di un pescatore a Favignana che accoglie un giovane turista a cui affitta una camera. Col il tempo, il turista, verrà accolto fino a integrarsi con i pescatori e a diventare quasi uno di essi. Una bella storia che sottolinea l’intimità e tratti caratteriali dei pescatori a Favignana.