Il Forex è un nuovo mercato in cui prezzi e liquidità sono insuperabili da ogni punto di vista, ed è anche il motivo per il quale la crescita del trading e degli investimenti si sta incrementando.

Come entrare nel Forex

La maniera più semplice per capire come funziona il Forex trading è quella di investire prima di tutto il proprio tempo nella propria formazione e nella pratica riguardo questo tipo di investimenti. Ma cosa significa il termine Forex? Questa parola tende a significare lo scambio di valute in cui la pria sarà la valuta da comprare e la seconda quella da vendere. Ad esempio, se si trova la sigla EUR/USD, vale a dire che l’Euro sarà la moneta comprata e il dollaro sarà la moneta venduta. In pratica, si acquista la valuta ma non fisicamente, perché si sta speculando sulla coppia di valute. Il guadagno o la perdita vengono calcolati tra la differenza dell’importo accreditato e addebitato per le due transazioni. E’ da sottolineare che il trading sul Forex presenta delle opportunità di investimento molto ghiotte, ma anche dei rischi molto significativi per gli stessi investitori. E’ facile, quindi, effettuare dei facili profitti come delle perdite giornaliere, ed è bene quindi ponderare bene la somma da impiegare al fine di non rischiare di perdere tutto nel giro di pochi minuti. Statistiche alla mano, il 70% dei traders mollano l’attività nel giro di un anno, perché è in perdita.

Forex, come comportarsi

Per avere successo nel Forex, bisogna darsi delle regole e saper elaborare una strategia, oltre a saper gestire il rischio accuratamente. Per questa ragione, è necessario utilizzare frequentemente l’opzione stop loss, al fine di limitare l’emorragia di capitale. Per fortuna, non esistono limiti giornalieri nell’usare il trading Forex e nessuna restrizione sulle ore di trading, se non il fine settimana, in quanto ogni Borsa mondiale risulta chiusa. Questo sta a significare che c’è sempre l’opportunità di reagire alle mosse nei principali mercati, ovvero chiudere le proprie posizioni in caso che il mercato si muova nella direzione opposta dalla propria scelta.

Trappole del trading

Oltre a seguire questi piccoli consigli, bisogna anche capire quale broker scegliere. Scopri il miglior conto di trading adatto alle tue esigenze, perché ogni piattaforma di broker può essere specializzata in un asset particolare, come ad esempio le criptovalute, gli indici di Borsa, le coppie di valute e anche le materie prime. Tutto dipende dalle proprie inclinazioni naturali, senza però trascurare alcuni elementi fondamentali, come le commissioni e i costi di utilizzo addebitati, quanto è facile o difficoltoso usare l’intermediario online, e soprattutto capire se l’assistenza è in tempo reale e soprattutto in lingua italiana. Fare trading comporta già dei rischi non da poco, quindi è normale chiedere ad ogni trader di visionare questi elementi prima di iscriversi a qualsiasi piattaforma, oltre a cercare di non farsi prendere dall’entusiasmo e cedere all’illusione di diventare ricchi in una notte. Nessuna piattaforma onesta indurrebbe i propri iscritti a “puntare” di più, solo per incrementare i guadagni, bensì avverte dei rischi e dei pericoli di questa attività, cercando di fornire a tutti degli strumenti adeguati per non cadere in questa trappola (ad esempio, le quotazioni in tempo reale).