Tra gli argomenti più irti e spinosi che si possano mai affrontare oggi, c’è sicuramente l’economia.  Insieme alla finanza rappresentano i motori della società, della politica, della vita di tutti i giorni di ogni persona. Per chi dunque vogli capire un po’ piu nel dettaglio come funziona l’economia,  non resta che comprare qualche libro dove vengono spiegato alcuni meccanismi fondamentali.

Tieni conto che in commercio si trovano miriadi di titoli, dunque di tomi e volumi, ma alcuni sono più adatti di altri per coloro che iniziano ora ad addentrarsi in questo mondo pieno di insidie. Vediamo di seguito alcuni dei migliori titoli.

Finalmente ho capito come leggere un bilancio, di Maurizio De Pra

Il primo libro che ti sopponiamo all’esame,  ha un modico costo di poche decine di euro. È il tomo ideale per coloro che vogliono capire come funziona un’azienda dal punto di vista economico. In pochi sanno infatti  he il punto cardine della vita economica, finanziaria e patrimoniale di una società, è il bilancio. Questo volume, perfetto anche per i neofiti, ha appunto lo scopo di insegnare al lettore come si legge e come si interpreta un bilancio d’esercizio. 297 pagine di full immersion nell’assetto aziendale.

Capire l’Economia (Collana For Dummies), di Roberto Fini

Altro libro, acquistabile per nemmeno venti euro è questo di Roberto Fini. Si tratta di un tomo ideale per imparare le regole dei mercati e per capire perché ci sono imprese che riescono e imprese che falliscono. Molte sono le domande che l’autore si pone, come fosse uno di noi, e cerca di dare delle risposte, proprio come se stesse parlando con un lettore poco o per nulla esperto di questioni economiche. Un volume di 400 pagine molto esaustive.

Ascesa e declino del denaro, di Niall Ferguson

Per una quindicina di euro puoi portare a casa un volume che si pone come unico obiettivo quello di dare delle spiegazione sulla moneta. Ferguson, da storico qual è, descrive il danaro come gancio traino del progresso. Di conseguenza, egli scrive “la storia finanziaria è l’ossatura imprescindibile delle vicende umane, politiche e sociali”. Ecco quindi che nel libro racconta come la moneta nel mondo ha avuto il suo sviluppo, concentrandosi sulle tappe salienti dell’evoluzione della finanza, del suo intrecciarsi con gli eventi politici, militari e socioeconomici della società. Un tomo di appena 320 pagine, in cui si racchiude la storia della nostra società.

Storia dell’economia, di John Kenneth Galbraith

Il libro di Galbraith ti costa in libreria appena dieci euro. Parliamo della pietra miliare dell’economia, trattandosi di un esperto economista del secondo dopoguerra. Il suo è un classico libro in cui si spiega con grande chiarezza l’impossibilità da parte della società di comprendere il funzionamento dell’economia contemporanea senza conoscerne la storia. Racconta pertanto al suo potenziale lettore dei curiosi aneddoti e delle lucide analisi di grandi temi, il mitico JKG illustra l’intreccio ineliminabile che lega le questioni economiche, politiche e sociali.

Il denaro, il debito e la doppia crisi spiegati ai nostri nipoti, di Luciano Gallino

A nemmeno venti euro, ti consigliamo di acquistare questo libro di Gallino che risulta essere un po’ più attuale. Esso infatti si è concentrato sulle motivazioni che hanno portato alla crisi economica. In più cerca di rendere questo arduo meccanismo più comprensibile agli occhi di chi non si intende della materia. Si tratta di un’analisi al contrario, che non avalla affatto le cause di solito esaurite dai media. Anzi a proposito di informazioni, Gallino accusa i media di essere servili nei confronti della politica. Nel libro l’autore spiega il suo punto di vista, parlando di totale insensatezza dell’austerità. Molte sono le sue riflessioni su quanto sta accadendo e a sulla inadeguatezza del modello di sviluppo a lungo termine in tale contesto.