Il tema non è più rimandabile. E, quindi, è necessario documentarsi. Stiamo parlando della sicurezza informatica. Ti consigliamo 5 libri che possono fare al caso ma, prima di passare al paragrafo successivo, ti diciamo perché è importante informarsi:

  • Protezione dei dati. È l’aspetto più comune della sicurezza informatica. Ognuno di noi ha dei propri dati sensibili. Ed è fondamentale che siano protetti. Per tutelare la nostra privacy.
  • Evitare ricatti. Spesso una persona entra nel tuo device non perché vuole sapere i fatti tuoi. Ma perché preferisce ricattarti. Parliamoci chiaro: a nessuno, se non è direttamente interessato, frega molto di cosa fa il signor X. Però può importare se, puoi, si costringe a pagare una cospicua somma per non divulgarli.
  • Far durare di più i propri device. Proteggere il proprio PC/smartphone/tablet vuol dire farlo durare di più. Più è protetto, più dura. Perché nessuno potrà rallentarlo o mettere in pericolo i software.

The Art of Invisibility

Questo è un libro scritto da un hacker che ci mostra nero su bianco cosa sta succedendo ai nostri dati. E, una volta letto, sarai molto preoccupato. Senza fare spoiler o anticipare contenuto, il volume di Kevin Mitnick ci spiega come oggi la privacy è un lusso.

Ma, accanto a teorie disfattiste, comunque, ci sono anche dei suggerimenti per tutelare ciò che facciamo online. Da hacker più famoso del mondo a esperto del settore, che ha aiutato anche l’FBI, il passo è breve.

Introduzione alla sicurezza informatica

Proteggere dati sensibili, ricerche, navigazione è fondamentale al giorno d’oggi. Sono molte le pratiche scorrette, adottate da hacker vari per tracciare i nostri movimenti ed al momento giusto attaccare. Esistono diversi modi per difendersi da questi malintenzionati, uno tra questi, ad esempio, è utilizzare una VPN (qui trovi il nuovissimo portale di recensioni VPN) su qualsiasi dispositivo utilizzi per navigare in rete. Altra cosa importante è capire quali potrebbero essere le problematiche di sicurezza del tuo PC, per fare questo è indispensabile informarsi sull’argomento con qualche buon libro. Proprio per questo, abbiamo deciso di segnalarti quelli che per noi sono i 3 migliori libri sulla sicurezza informatica.

Tra questi, non può mancare ‘Introduzione alla sicurezza informatica’ di Paolo Beretta. Come puoi intuire dal titolo, non è certamente un volume che spiega per filo e per segno tutto, ma si rivolge agli utenti più comune.

Il testo, infatti, si rivolge in particolare all’utente ‘medio’. Non in senso dispregiativo. Semplicemente che fa altro nella vita e si diletta a usare il web per divertirsi. Ma, non per questo, vuole che i dati siano scoperti e a disposizione di persone senza scrupoli.

Social Engineering: the Science of Human Hacking

Riscritto in più edizioni, questo libro mette nero su bianco le tecniche non per rubare i dati ma…per chiederli e farseli dare. Infatti, seguendo alcuni procedimenti, si possono ingannare anche i sistemi di sicurezza più avanzati e, soprattutto, ti spiega come ‘ingannare’ l’essere umano.

Perché se da un lato è vero che i sistemi software non hanno emozioni, dall’altro, però, le persone ce li hanno e possono cadere in tranelli molto gravi.

Libro scritto da Christopher Hadnagy, CEO e Chief Human Hacker di Social-Engineer, LLC.

Computer Forensic e sicurezza informatica 1

Scritto da Gaetano Fasano, questo libro è un po’ particolare. Nel senso che, oltre a darti alcuni consigli per la tua sicurezza, si illustra anche come portare delle prove che possano esserti utile qualora dovesi andare in Tribunale.

Infatti, possiamo dire che il libro è diviso praticamente in due parti: la prima è prettamente legislativa, quindi ti spiega tutte le normative che tu devi sapere, mentre la seconda va più a fondo nel lato ingegneristico.

The Cyber Effect

Chiudiamo questa lista con un libro che non si limita soltanto a darti alcuni piccoli suggerimenti sulle curiosità riguardanti la sicurezza informatica. Ma va oltre. Si va da come internet stia cambiando la percezione del mondo e su come saranno le generazioni future, già connesse a internet fin da piccoli.

Ovviamente, non mancherà lo sguardo su come tutelare i propri dati e godersi una navigazione al sicuro. Per quanto è possibile e per quanto possiamo fare. Senza commettere errori gravi da cartellino rosso.