Quella della cucina può essere, molto spesso, tutt’altro che una semplice pratica che viene portata avanti giorno per giorno per il proprio sostentamento e il sostentamento dei propri cari o familiari. Molto spesso si tratta di una vera e propria passione, che va alimentata di continuo e che ha bisogno di un buon supporto, qualunque siano le considerazioni che si vogliono effettuare in merito: senza dubbio, a ben vedere, il luogo dove ci si ritrova a cucinare deve essere ben arredato e pronto a supportare tutte le iniziative che potrebbero essere realizzate, attraverso un’attrezzatura che possa rendere più semplice la realizzazione di piatti particolari o il giusto supporto, in termini di strutture, per realizzare i propri piatti preferiti.

E’ ovvio che realizzare un’ottima cucina, sotto questo punto di vista, tenga conto di una serie di esigenze che non possono non essere sottolineate e che prendono in considerazione i propri bisogni, il budget che deve essere stanziato e, ovviamente, anche una questione estetica: scegliere lo stile per l’arredo della cucina può essere molto importante anche per l’occhio, che indubbiamente merita la sua parte.

Come utilizzare al meglio la propria cucina?

Ovviamente, se si vuole diventare esperti nella cucina o semplicemente si vuole coltivare la propria passione in modo da realizzare anche dei prodotti innovativi o particolari, si può aver bisogno non soltanto di strumenti particolari e poco convenzionali, ma anche della giusta guida verso la realizzazione di piatti particolari o di ricette che si possano discostarsi dal convenzionale. Per questo motivo, i libri di cucina hanno grandissimo successo e riescono a suggerire quali possano essere le modalità migliore per la realizzazione di piatti particolari, che si tratti di dolci, primi piatti, contorni piuttosto attraenti dal punto di vista estetico e tanto altro ancora. Insomma, i libri di cucina possono rappresentare più che un semplice incentivo per tutti coloro che vogliono coltivare la passione della cucina ma non hanno tutte le conoscenze principali per cucinare piatti da fare invidia: quali sono, dunque, i libri di cucina migliori che potrebbero essere acquistati?

L’eroe della pizza – Pizza Hero

Uno dei primi libri da cucina migliori, tra quelli pubblicati nel 2019, e che merita di essere sottoposto all’attenzione e alla lettura di tutto coloro che amano la cucina è – senza dubbio – L’eroe della pizza, che porta la firma e, soprattutto, le ricette e le invenzioni di Gabriele Bonci. Il Michelangelo della pizza, che ha realizzato delle vere e proprie opere d’arte con pasta di pane, lievito e tanta fantasia, è diventato celebre per le grandi realizzazioni televisive, che l’hanno proposto come uno dei più innovativi e originali pizzaioli che possano essere conosciuti, e di cui si può prendere spunto per una ricetta,

Ovviamente, i più grandi maestri non possono tenere i propri segreti per sè sperando che siano gli artisti e carpirne i segreti, ed è per questo motivo che L’eroe della pizza di Gabriele Bonci non contiene soltanto una grande quantità di ricette originali e innovative che portano a realizzare pizze gourmet e originali, ma anche consigli, suggerimenti e tabelle esplicative che servano a spiegare, nel modo migliore e più semplice possibile, tutto ciò che c’è bisogno di sapere per la realizzazione della propria pizza. Insomma, gli amanti di questo orgoglio tutto italiano sapranno come utilizzare questo libro per realizzare il proprio tipo di pizza preferito.

Il pan’ino dal mare

Se Pizza Hero di Gabriele Bonci porta alla ribalta la realizzazione di un prodotto che, pur nella sua quotidianità, vuole essere realizzato secondo le migliori definizioni gourmet, lo sforzo di Alessandro Frassica è addirittura migliore, e cerca di mettere in discussione il piatto più democratico e semplice che possa essere realizzato: il panino. Come? Senza nessuna realizzazione gourmet o esasperata, ma solo grazie all’originalità che caratterizza i migliori cuochi, in grado di ottenere il meglio anche da una materia semplice, come i veri artisti che non hanno bisogno della tela o del blocco di marmo migliore per realizzare il proprio capolavoro.

I panini (o ‘ini, come suggerisce l’insegna del locale di Frassica, situato a Firenze) del cuoco sono realizzato con materia ittica ma, nonostante questo, riescono ad andare oltre quel naturale pensiero che porterebbe a pensare a dei prodotti fugaci e poveri nella loro immagine. Senza far ricorso a nessuno sforzo particolare, il cuoco suggerisce tutti i modi migliori per affiancare due fette di pane e gustare un piatto che non deluderà nessuna aspettativa, neanche le migliori.

L’uomo che sussurrava alle alici

Il titolo del libro di Pasquale Torrente potrebbe far pensare ad un romanzo classico, così come la caratura di un libro che non si propone soltanto come un ricettario, ma anche come l’occasione per condividere ricordi e pensieri. L’uomo che sussurrava alle alici di Pasquale Torrente è un ottimo prodotto per coloro che amano tutto ciò che il mare, dal punto di vista culinario, può offrire: ben 28 ricordi e 32 ricette possono arricchire senza dubbio tutti coloro che vogliono servirsi delle alici e di tanti altri pesci per realizzare dei prodotti culinari di livello.

Si parla, ovviamente, di un cuoco che sa come dar fede alla tradizione, attraverso la realizzazione di grandi opere culinarie che possono avere la loro attualità e che sono sempre godibili: alici alla scapece, arrosto, alla marinara e tanto altro ancora. Insomma, trasformare un piatto in tantissime maniere e secondo tutta l’originalità possibile.